COME SCRIVERE E PUBBLICARE UN EBOOK

Moltissime persone hanno un manoscritto nel cassetto, e sognano di riuscire a pubblicarlo. Pochi però sanno che ci sono nuove strade percorribili per farcela: quelle dell’editoria elettronica. Un settore che è solo agli inizi, destinato però a svilupparsi grazie a nuovi imprenditori, professionisti, esperti, lettori e venditori.

I proventi sono più che buoni, grazie ai bassi costi di realizzazione, tanto da garantire in molti casi un reddito integrativo più che dignitoso. Giacomo Bruno ha creato a questo proposito una casa editrice che lavora on line. Grazie alla scelta di produrre ebook in una nicchia particolare, la formazione personale, finanziaria e imprenditoriale, e di venderli attraverso il suo sito, www.autostima.net, permette ai suoi autori di portare a casa dal 30 al 60 per cento del prezzo di copertina.

Niente carta, tante idee, con spazio, guadagni e privilegi per tutti (i suoi ebook in catalogo sono disponibili anche in Formato USB nelle maggiori librerie online, con codice ISBN  a 13 cifre e codice a barre EAN, che contraddistingue le pubblicazioni del mondo intero).

Ma come fare in concreto per entrare nel Club Autori Italiani di questo editore? Cominciamo col dire che la selezione è molto rigida. Le statistiche dicono che vengono scartate qualcosa come 10 proposte al giorno, e su 100 ebook di Autori emergenti, ne vengono approvati solo 7, al massimo 8. La qualità è dunque un fattore chiave per farsi notare.

E’ poi importante proporre testi in linea con il suo target specifico, che come abbiamo già detto, riguarda la crescita personale (PNL, autostima, motivazione, apprendimento, ecc.), professionale (vendita, negoziazione, leadership, coaching, ecc.) e finanziaria (guadagnare, fare soldi online, investimenti, borsa, immobili, ecc.). Inutile dunque inviare romanzi, poesie o favole per bambini, sperando che vengano prese in considerazione. Raccomandazione importante: vietato copiare. 

Raffazzonare opere dai contenuti e dalla forma elementare, attingendo a piene mani da altri autori, comporta il rischio di essere perseguiti legalmente, per non parlare della figuraccia che andresti a fare davanti all’editore e ai lettori.  

Sforzati piuttosto di sviluppare in maniera originale a approfondita pochi punti principali, aggiungendo le tue esperienze personali e dei contenuti pratici. La lunghezza del tuo ebook dev’essere inoltre di almeno 200 pagine.

Concludendo, è possibile affermare che con gli ebook si guadagna senz’altro di più, anche se il limite è quello di non poter stringere il proprio libro tra le mani.

big.jpgQuesto articolo ti ha incuriosito e vuoi saperne di più? Acquista l’ebook di Daniele D’Ausilio “IL CODICE DEGLI EBOOK”, Come Creare, Progettare, Scrivere e Pubblicare il Tuo Ebook, Bruno Editore, pagine 309 + Software + Report + Base Word, euro 9 + iva.

 

Scarica subito il primo capitolo gratis del “CODICE DEGLI EBOOK”

Chi è l’Autore

Testimonianze

COME SCRIVERE E PUBBLICARE UN EBOOKultima modifica: 2009-02-17T18:00:00+00:00da melymbrosia

9 pensieri su “COME SCRIVERE E PUBBLICARE UN EBOOK

  1. Ciao Matteo,
    se vuoi pubblicare un ebook tratto dal tuo blog potresti visitare il sito http://www.lulu.com/ vero e proprio mercato digitale che dà potere e accessibilità agli aspiranti scrittori. Potresti così monetizzare la tua “creatura” con la divisione dei diritti: 80% del prezzo di copertina a te, 20 a Lulu, ma ci sono decine di formati tra cui avresti la possibilità di scegliere.
    Spero di esserti stata d’aiuto. A presto!

    Marina

  2. Eh, sembra ci sia una diffusione di Matteo nel mondo degli eBook ;-)

    Scherzi a parte, post interessante, che mostra come il mondo degli eBook stia rapidamente scalando l’interesse (sia culturale che economico) dei lettori e degli scrittori italiani.

    Occupandomi proprio della creazione di eBook professionali per gli scrittori e le case editrici tocco con mano l’interesse e anche spesso però la mancanza delle conoscenze basilari di questo fenomeno.

    A presto,

    Matteo
    http://www.ebookandbook.it

Lascia un Commento